sabato 6 marzo 2010

stevenseagalfan.blogspot.com ha compiuto 2 anni!!!

Il 16 febbraio scorso stevenseagalfan.blogspot.com ha compiuto 2 anni!!! Un grazie a tutti quelli che mi seguono e a tutti i fan di Steven Seagal che hanno sostenuto questo sito; è sopratutto grazie a voi che questo sito esiste. Continuerò a migliorarmi per soddisfare le mie e le vostre esigenze seagaliane!!!! Continuate a seguirci!!!

16 commenti:

Anonimo ha detto...

Grande sito..!! ottimo lavoro!! è fantastico che ci sia un sito sul mitico Steven Seagal!!! ti vorrei fare una domanda però, ke ce l'ho dentro di me da troppo tempo...Ma secondo te cosa spinge un uomo(steven)ad accettare il ruolo di sasha petrosevich nel film "infiltrato speciale".io penso ke con quel film si è dato proprio la mazzata finale( cinematograficante parlando...poi lui è eterno)..è stato come scavarsi la fossa da solo...e poi era in condizioni fisiche davvero pietose..forse è stato il suo punto piu basso della carriera.Tu ke ne pensi?? cmq di nuovo complimenti per l'impegno in questo sito.

Steven Seagal ha detto...

Guarda ti dirò, a me infiltrato speciale nn è dispiaciuto, anke se devo ammettere ke nn era proprio in forma.
La tua domanda dovresti rivolgerla non tanto al ruolo di sasha in inflitrato speciale, tanto ai film che ha fatto dal 2003 al 2008.
Alcune volte la scenggiatura nn funziona, molto spesso in post produzione viene rovinato il film, come ha detto lo stesso Seagal dopo Killing Point.
Sai all'inizio Steven accetta il ruolo, perchè magari la storia è buona e gli piace però deve far conto anche con la gente che lavora alla pubblicazione del film, ke in post-produzione come tu noterai negli ultimi film, per esempio le scene di combattimento sono tagliate malissimo.
Quindi magari il film parte bene, in corso d'opera magari cambiano sceneggiatura, in post produzione tagliano a destra e a sinistra e alla fine esce fuori un film mediocre.
A detta di Steven dopo Killing Point ha assicurato che i suoi film saranno differenti come noterai in Ruslan, The Keeper e A Dangeorus Man (tutti e tre belli e sembra tagliati bene, qui la post produzione sembra aver lavorato bene).
Per quanto riguarda la sua forma fisica, spero che ora che torna alla ribalta col cinema torni come lo steven che ci ricordiamo in Ferite Mortali.

Anonimo ha detto...

grazie per la tua risposta dettagliata. Cmq si speriamo che siano dei film migliori rispetto a quelli degli ultimi 5-6 anni anche se non sono tutti da buttare:)...

Steven Seagal ha detto...

Assolutamente no, nn sono tutti da buttare. Per esempio dopo Ferite Mortali, i miei preferiti sono: Infiltrato Speciale, Belly Of The Beast, Into The Sun, Today You Die, Urban Justice e L'ultima Partiita e spero di poter apprezzare anke RUSLAN, THE KEEPER e A DANGEROUS MAN!

Anonimo ha detto...

Complimenti per il sito!!! una domanda: ma per Under Siege3 niente di nuovo??anche xkè ho lo fa adesso o gli anni cominceranno a pesare troppo...

budokan arezzo ha detto...

Siamo ottimisti dai per Under Siege 3...Prendiamo ad esempio Harrison Ford con Indiana Jones o Sylvester Stallone, rinato a 63 con "John Rambo" e ora con l'attesissimo "The Expendables" prossimo all'uscita nonchè in preproduzione "Rambo 5" e due sequel di "The Expendables"...Perchè non potrebbe succedere pure a Sensei di risalire così la china ????
Incrociamo le dita !!!

Anonimo ha detto...

salve..ma non ci sono nuove notizie riguardo nuovi progetti per steven seagal oltre la seconda serie di lawman e machete?? grazie e complimenti per il sito..

Steven Seagal ha detto...

Dopo gli ultimi 3 film del 2009 (Ruslan, The Keeper e A Dangerous Man) che a detta di molti sono i più belli che ci si ricorda dal lontano Ferite Mortali, il 2010 di Seagal si prospetta molto bene. Infatti dopo Born To Raise Hell e il ritorno dopo 8 anni al cinema con Machete, Steven sembra avere un pò di progettu sul tavolino. Come ho scritto in un post precedente ci sarebbero due progetti (ancora in fase di stesura) Hands Off List e Swordsman. E sopratutto il fantomatico Under Siege 3 che come dichiarato dallo stesso Seagal a Mtv, sarebbe intenzionato a fare solo con una casa adatta (magari la Warner Bors. sua compagna d'avventura in molti film) e magari con un budget abbastanza grande. Staremo a vedere. Se così fosse, Seagal seguirebbe il filone dei vari Stallone, Gibson, Willis, Van-Damme che sono tornati al cinema riproponendo vecchi personaggi dei film e sembra che questo gli abbia portato fortuna.
We're waiting for you Casey Ryback!

budokan arezzo ha detto...

Pensavo....Ma non sarà che le case di distribuzione stanno tenendo "in sonno" i nuovi attesissimi film del Sensei per distribuirli dopo l'uscita nei cinema di "Machete" confidando in un suo rialzo di quotazioni ???

Purchè non succeda come con "Transporter 3" di Jason Statham: non è passato nei cinema, non è passato in dvd e l'altra sera lo hanno dato direttamente in tv...Bahhhhh

Anonimo ha detto...

una domanda.. steven fa questi continui film per il dvd...ma qual'è il guadagno?? nel senso i guadagni sono buoni o questi dvd vendono poco?? vorrei sapere bene come funziona.....ottimo sito

budokan arezzo ha detto...

Beh la cosa credo sia piuttosto articolata: i film mi risulta che abbiano sempre un buon successo di vendita ed il suo ingaggio credo che attualmente sia sui 3/5 milioni di dollari a film (considerando che ai tempi d'oro era arrivato a percepirne persino 20 di milioni a pellicola....). Insomma chi produce e distribuisce può fare affidamento su un nome tutto sommato ancora forte e che conta numerosi fans come noi a prezzi contenuti...Il problema semmai è perchè Steven non viene più ingaggiato per pellicole ad alto costo e destinate al cinema....qui le variabili possono essere tantissime: quasi 60 anni di età, mentre oggi il cinema d'azione di Hollywood ha subito un ricambio generazionale (Vin Diesel, Jason Statham, John Cena, The Rock, Matt Damon...); non si cerca più un vero maestro di arti marziali per certi ruoli ma si preferisce far imparare qualche mossa a nomi giovani e di richiamo; sempre più per film d'azione si sta attingendo agli eroi del Wrestling che sanno combattere e portano dietro una sicura schiera di fans; è cambiata in generale la distribuzione (si pensi a quanti film d'azione anche di alto livello diventano, specie fuori dagli USA dei direct to video...); mettiamoci poi i problemi di sovrappeso che ha negli ultimi anni; un carattere che dicono non sia malleabilissimo (anche se pare siano solo voci); mettiamoci le voci di sue collusioni mafiose (celebre il processo in cui lo accusavano di essere affiliato del potente clan Gambino)da cui poi è uscito PULITO...Le variabili come dicevo sono infinite ed è un peccato perchè, parlo da Istruttore di Arti Marziali, negli ultimi anni Steven Seagal - da sempre emblema di realtà ed applicabilità delle tecniche mostrate - si è anche saputo rinnovare come scene combattimento mostrate (sempre un utilizzo maggiore del kempo, del tai chi e del wing chun cinese)...Noi continuiamoa credere in lui e siamo certi che anche per lui arriverà presto il momento della rinascita come accaduto a Sylvestre Stallone, Mickey Rourke e Harrison Ford !!!
Ciao, Lucio Piccioli.

Steven Seagal ha detto...

Ottima analisi Lucio! Spero proprio che rinasca come stanno facendo i suoi colleghi Stallone, Ford e Rourke!
Non vedo l'ora di andare al cinema a vedermi MACHETE!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

ma xkè secondo voi...dopo il successo di trappola in alto mare...nessuno è andato a vedere sfida tra i ghiacci al cinema facendo diventare un grande flop un grande film??

budokan arezzo ha detto...

Anche qui la risposta non è semplice: forse con Sfida tra i ghiacci Steven puntando molto sulla tematica ecologista si è allontanato dalla figura di eroe duro che il pubblico si era fatto, forse ha anticipato troppo i tempi (si parla di quasi 20 anni fa, c'era meno sensibilità su certi temi e nei primi anni la gente lo voleva veder solo "menare cn stile" e non sorbirsi paternali su inquinamento e distruzione delle risorse ambientali...) o forse semplicemente non è piaciuto e basta...Fatto sta che il film è ottimo, ha scene di combattimento favoloso e un cast stellare...Forse era però un film più adatto da girare ai nostri tempi...Ciao, Lucio Piccioli

Anonimo ha detto...

cmq mi dispiace dirlo...ma se non si mette subito in mente di tornare in forma..nessuno potrà offrirgli la parte di un film per il cinema..film alla sua maniera intendo..e purtroppo penso ke lui nn ha molta voglia di rimettersi in forma xkè in questi anni si è lasciato andare..mi dispiace molto..io prego ke almeno un'altro under siege lo faccia per il cinema...almeno per dimostrare ke lui c'è ankora e non molla mai..lo spero..ciao

budokan arezzo ha detto...

Concordo in pieno !